• A

    Affiliate – Titolare Box CrossFit

    Air Squat – Squat a corpo libero senza pesi. (Vedere la definizione di squat)

    AMRAP – Il maggior numero di ripetizioni/round, in un periodo di tempo specificato

    As Rx’d – Come prescritto. I parametri suggeriti per un determinato esercizio. Es.: Peso

    Ass to Grass/Ground (ATG) – Scendere più in basso possibile eseguendo: front, back o air squat. Letteralmente “culo a terra”

  • B

    Back Squat – Squat con il bilanciere sulla schiena . (Vedere la definizione di squat)

    Box – Il luogo in cui ci si allena

    Box Jump – Esercizio in cui si salta su e giù da una piattaforma sopraelevata.

    Burpee – Si tratta un esercizio full body. Il movimento base si divide in 4 passaggi:

    • Partenza in posizione eretta
    • Si passa in posizione di squat con le mani a terra. (1º passaggio)
    • Si lanciano i piedi indietro tenendo le mani a terra. (2º passaggio)
    • Subito si riportano i piedi in posizione di Squat. (3º passaggio)
    • Si salta dalla posizione di squat verso l’alto (4º passaggio)

    BW – Esercizio con il solo peso corporeo

    BP – Bench Press – Panca piana con il bilanciere

  • C

    C&J – Si tratta di un insieme di due movimenti del sollevamento pesi eseguito con un bilanciere: il clean ed il jerk Il sollevatore dopo aver portato il bilanciere dal pavimento all’altezza delle clavicole, lo solleva in una posizione stazionaria sopra la testa, terminando con braccia e gambe dritte

    C2 – Concept 2. Vogatore

    CFT – CrossFit Total. Consiste nella somma dei migliori tre tentativi di: squat, press e deadlift

    Chalk – Gesso per migliorare l’impugnatura

    Chin Up – Trazioni alla sbarra con il palmo della mano rivolto verso l’alto (presa supina). Tirare il corpo fino al punto in cui il mento supera la sbarra

    Chipper – Un allenamento con molte ripetizioni e molti movimenti. You chip away at it, letteralmente “sgretolare il gesso”

    Clean (CLN) – Movimento che sposta il peso dal pavimento alla “rack position” (vedere la definizione di rack)

    Coach – Allenatore CrossFit

    CrossFitter – Qualsiasi persona che pratica CrossFit

    CrossFit Games – Competizione annuale di CrossFit

    CrossFit Journal – Pubblicazione di CrossFit ricca di informazioni su allenamenti, movimenti, storie e notizie

    CrossFit Lung – Nome per la tosse o la sensazione di bruciore ai polmoni che si avverte dopo un allenamento particolarmente duro

    CrossFit Open – Turno iniziale dei CrossFit Games

    CrossFit Regionals – Qualificazioni regionali per i CrossFit Games

    CTB/C2B – Chest to bar pull up. Esercizio che consiste nell’effettuare una trazione alla sbarra superandola completamente con il petto

  • D

    DB – Dumbbell. Manubrio

    Deadlift – “Stacco da terra” Il movimento si divide in 4 passaggi :

    • Schiena ben tesa, testa alta e sguardo in avanti o meglio ancora in alto, MAI in basso! Questo contribuisce a mantenere in tensione i trapezi, e a non creare quindi un anello debole nella catena muscolare del dorso
    • Piedi sotto la linea perpendicolare al bilanciere, leggermente divaricati (larghezza compresa tra quella del bacino e quella delle spalle), e con le punte rivolte verso l’esterno (non troppo, diciamo circa “alle 11:05”, come per lo squat)
    • Gambe non “chiuse”, in accosciata completa, ma anzi con un angolo di 80-100°, a seconda della morfologia dell’atleta (se avete le gambe un po’ corte e il “sedere basso”, l’angolo dietro al ginocchio sarà minore, ovvero gambe “più chiuse” e busto più eretto; viceversa con le gambe lunghe il busto è più inclinato in avanti e le gambe più aperte)
    • Bilanciere impugnato con presa in pronazione (entrambi i palmi rivolti verso l’atleta); si usa la presa “alternata” (una mano un pronazione e l’altra in supinazione) quando il carico diventa impegnativo, e c’è il rischio che il bilanciere ruoti facendo sfuggire la presa, ma questo è pericoloso per infortunare i tendini dei bicipiti

    DOMS – Indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata.  Il dolore e il disagio associato ai DOMS solitamente raggiunge il picco tra le 24 e le 48 ore a seguito dell’esercizio fisico, e si estingue entro 96 ore

    Double Unders – Due giri completi di corda intorno alla figura per ogni salto

  • E

    Emom –  Every minute on the minute. Partire con il lavoro all’inizio del minuto e terminarlo prima della fine dello stesso

  • F

    Firebreather – Atleta CrossFit di alto livelllo

    Front Squat – Squat con il bilanciere in “Rack position”. (Vedere la definizione di squat e rack)

    FT – For time. Misura del tempo necessario per completare un allenamento prescritto

  • G

    GHD – Glute-Hamstring Developer. Particolare attrezzo utilizzato nel CrossFit che concentra l’allenamento sui glutei e sui tendini del ginocchio

    GHR – Glute-Hamstring Raise. Esercizio che sviluppa i muscoli posteriori

    Girls Workout – Insieme di benchmark ufficiali

    Globo Gym – Termine per indicare palestre tradizionali

    Goat – Insieme di movimenti o sollevamenti che non sono molto congeniali ad un  particolare atleta

    GPP – General physical preparedness. Preparazione fisica generale. Aka “fitness”

    Greg Glassman – Fondatore del CrossFit

    GTS – Go To Shower. Esercizio che viene inserito quando non si riesce a scalare diversamente 🙂

  • H

    Hang Clean – Sollevamento olimpico. Il movimento inizia con il bilanciere all’altezza dei fianchi e termina in posizione di front squat. (vedere la definizione di clean)

    Hang Snatch – Sollevamento olimpico. Il movimento inizia con il bilanciere all’altezza dei fianchi e termina con quest’ultimo sopra la testa in posizione di squat. (vedere la definizione di snatch)

    Hero WODs – Insieme di becnhmark ufficiali in onore di coloro che sono caduti compiendo il loro dovere

    HQ – Headquarter. Sede centrale CrossFit

    HRPU – Hand Release Push Up. Flessione eseguita partendo con il petto appoggiato al suolo e le mani alzate

    HSPU – Hand Stand Push Up. Nella posizione verticale (con i piedi poggiati al muro se necessario per l’equilibrio) piegare le braccia fino a quando il naso non tocca terra e poi dare una spinta con il corpo verso l’alto per tornare nella posizione di partenza

    HSQ – Hang squat (clean or snatch). Il movimento inizia con il bilanciere in posizione “hang”, ovvero poco sopra le ginocchia. Si effettua poi una tirata raggiungendo la posizione di squat con il bilanciere in “rack”. Da li si termina il movimento ritornando in piedi con il bilanciere nella stessa posizione. (vedere la definizione di squat e rack)

    Humility – Caratteristica che ogni crossfitter dovrebbe possedere

  • K

    KTE – Knees to Elbows. Appesi alla sbarra sollevare le ginocchia fino a toccare i gomiti

    Kettle Bell – Attrezzo ginnico caratterizzato da un peso di forma sferica ed una maniglia

    Kipping – Movimento oscillante utilizzato per dare slancio al corpo

  • M

    MetCon – Condizionamento metabolico. Allenamento ad alta intensità

    MWOD – Lavoro di mobilità e stretching

    MU – MuscleUp. Si tratta di una combinazione di 2 movimenti: pull-up (trazione) e dip (flessione). Si compone di 3 fasi:

    • la trazione: tirare il corpo verso l’alto, dietro la barra (e non sotto la barra come una trazione classica)
    • la transizione: sollevare il corpo al di sopra della barra fissa
    • la flessione o dip: spingere sulle braccia per arrivare fino in alto

    ME – Maximum Effort. Massimo sforzo

     

  • O

    OH – Overhead. Sopra la testa

    OHS – Overhead Squat. Squat eseguito mentre le braccia sono distese e bloccate sopra la testa (leggermente dietro le spalle) per sostenere il bilanciere

  • P

    Pistol – Squat con una sola gamba. Il movimento si effettua sollevando la gamba che non poggia a terra portandola frontalmente al corpo, insieme alle braccia, e parallelamente al suolo

    Pood (Pd) – Unità di misura di peso russa per i kettlebell. 1 pood = 16kg/35lbs

    Power Clean – Sollevamento olimpico. (vedere la definizione di clean)

    Power Snatch –Sollevamento olimpico. (vedere la definizione di snatch)

    PR – Personal Record. Record di peso in un determinato movimento o miglior punteggio personale raggiunto eseguendo un certo WOD

    Pukie the Clown –  Bisogno improvviso di rimettere dopo il workout

    PU –  Pull-ups. Trazioni alla sbarra

    Push-ups –  Piegamento sulle braccia

    Push Jerk – Il movimento si effettua portando il bilanciere sopra la testa partendo dalla posizione di rack, effettuando un piccolo saltello verso l’alto per aumentare la spinta ed accosciandosi leggermente per ammortizzare il peso

    Push Press – Il movimento si effettua portando il bilanciere sopra la testa partendo dalla posizione di rack attraverso una leggera spinta delle gambe

  • R

    Rack Position – Posizione in cui il bilanciere, sorretto dalle braccia con i gomiti paralleli al suolo, è poggiato sulle clavicole ed i deltoidi anteriori

    Renegade Rows – Variante dei piegamenti a terra che consiste nel sollevare dei manubri alternandoli ad ogni flessione

     Rep – Una ripetizione

    Rest Day – Giorno di riposo

    RFT – Round For Time. Ripetizione di un insieme di esercizi nel minor tempo possibile e senza soste

    RM – Repetition maximum. Il maggior numero di ripetizioni possibile

    ROM – Range of motion. Gamma di movimenti

    Rope Climb – Arrampicata sulla corda

    Rx’d –  Come prescritto nel WOD, con quei pesi, senza modifiche

  • S

    Score – Numero di ripetizioni totali completate durante un allenamento

    Set – Gruppo di ripetizioni

    Snatch (SN) – Sollevamento olimpico. Movimento con cui l’atleta solleva il bilanciere sopra la testa partendo da terra

    Squat – Il movimento comincia portando indietro i fianchi, piegando le ginocchia e abbassando il busto tenendolo sempre dritto, senza mai flettere la schiena, per poi tornare in posizione eretta. I piedi sono posizionati all’altezza delle spalle con le punte leggermente divaricate

    Squat Clean – Sollevamento olimpico. Il movimento inizia con il bilanciere a terra e finisce con lo stesso in posizione di rack

    Squat Snatch – Sollevamento olimpico. Il movimento inizia con il bilanciere a terra e finisce con lo stesso sopra la testa e l’atleta in posizione di squat

    Stabilize the Midline – Il controllo dei muscoli intorno alla colonna vertebrale per renderli stabili e forti durante l’esercizio fisico

    Sumo Deadlift High Pull – Partendo da terra e con la presa larga, sollevare il bilanciere all’altezza delle spalle

    Subbed – Termine usato per indicare la sostituzione di un esercizio in un WOD con un altro equivalente

  • T

    Tabata – Un protocollo di allenamento consistente in 20 secondi di esercizio seguiti da 10 secondi riposo ripetuti in un lasso di tempo prestabilito

    The Board – La lavagna

    Thrusters – Partendo con il bilanciere in posizione di rack eseguire un front squat e poi con un movimento esplosivo portare il bilanciere sopra la testa

    Toes to Bar (TtB) – Appesi alla sbarra sollevare le punte dei piedi fino ad appoggiarle ad essa

    Touch and Go (TnG) – Effettuare le ripetizioni senza pause

    TGU – Turkish Get-Up. Si tratta di un esercizio molto complesso che prevede 10 fasi:

    • partenza – afferrare il peso ed assumere con il corpo una posizione fetale in modo da accorciare le leve ed avvicinare il centro di massa dell’attrezzo al nostro corpo
    • distensione – distendere il braccio, aiutandoci anche con l’altra mano se serve, e la gamba opposta. L’altro braccio incomincia a spingere contro il suolo
    • attivazione busto – attivare il core e spingere con la mano ed il piede che toccano il suolo. Sollevare il busto guardando sempre il peso fino ad avere il braccio controlaterale disteso
    • fase critica – sollevare il bacino e passare la gamba controlaterale da distesa in avanti a piegata dietro. Appoggiandoci cosi sul ginocchio
    • salita – arrivare col busto diritto, le gambe distese e con il peso in asse al piede d’appoggio
    • discesa – cercare il suolo col ginocchio in posizione d’affondo
    • contatto con il terreno -ricercare posteriormente il terreno con la mano ed iniziare a portare il piede posteriore in avanti
    • controllo del core – distendere la gamba controlaterale e andare a terra col gomito. Il core deve essere attivo per rallentare la discesa
    • distensione vertebre – sdraiarsi e con la mano libera accompagnare il peso al petto
    • conclusione – riportarsi in posizione fetale
  • U

    Unbroken – Eseguire il workout ininterrottamente

  • W

    Wall Ball – Il movimento consiste nel colpire un bersaglio posizionato ad una data altezza attraverso l’utilizzo di  una palla medica scendendo in posizione di squat ed avvalendosi dello slancio della risalita

    WOD – Workout Of the Day. Allenamento del giorno